La Provincia di Santa Fe, in spagnolo Provincia de Santa Fe (pronuncia: santa fe), è una provincia di Argentina , situato nel centro-est del paese. Le province confinanti sono da nord in senso orario Chaco (diviso per il 28 ° parallelo sud ), Corrientes, Entre Ríos, Buenos Aires, Córdoba e Santiago del Estero. Insieme a Córdoba e Entre Ríos, la provincia fa parte dell’associazione economico-politico noto come Regione Centro.
Le città più importanti della provincia di Santa Fe sono: Rosario (popolazione 908.000), la capitale Santa Fe (369.000), Rafaela (83.000), Villa Gobernador Gálvez (74.000), Venado Tuerto (69.000), Reconquista (66.000), e Santo Tomé (58.000).

Storia
Le tribù aborigene che abitavano questa regione furono i Toba , Timbúes , Mocovíes , Pilagás , Guaycurúes e Guaraníes. Erano nomadi , vivevano di caccia, la pesca e il raccoglimento della frutta.
Il primo insediamento europeo è stato istituito nel 1527, presso la confluenza del Paraná e Carcarañá fiumi, quando Sebastián Gaboto , sulla strada per il nord, fondò una fortezza denominata Sancti Spiritus, distrutta due anni dopo dagli indigeni. Nel 1573 Juan de Garay fondò la città di Santa Fe nei dintorni della città attuale Cayastá, ma la città è stata spostata nel 1651 e il 1660 nella sede attuale. Nel 1812 l’avvocato e il generale Manuel Belgrano creati ed esposti per la prima volta la bandiera argentina , sulle rive del fiume Paraná, a Rosario (a quel tempo un piccolo villaggio), a 160 km (99 miglia) a sud di Santa Fe. Nel 1815, mentre Alvear ‘governo centrale s sentiva a causa di Ignacio Álvarez Thomas ribellione (a quel tempo comandante di un esercito inviato a Santa Fe contro Artigas ), Francisco Candioti, la locale milizia capo, ha assunto, pacificamente, di governo, così inizio l’era della Santa Fe come una provincia autonoma. Questo periodo è stato di breve durata, in quanto lo stesso anno Candioti morto e il governo centrale ristabilì il governo dipendente. Tuttavia, nel 1816, il caudillos Mariano Vera e Estanislao López deposto il delegato governatore e proclamò la sovranità della provincia e la sua appartenenza di Artigas con la sua Lega di Popoli Liberi (Liga de Pueblos Libres). López ha richiamato, nel 1818, una costituzione provinciale di una forza conservatrice sapore, dopo aver respinto un progetto proposto da una assemblea provinciale; Santa Fe è stata la prima provincia ad avere la sua costituzione. Durante le lotte civili del 1820, le truppe di Santa Fe sono stati decisivi nella sconfitta di Buenos Aires con l’esercito centralista. Così, nel tempo, López poco a poco divenne patriarca della Federazione, affermandosi come la figura centrale del Partito federale fino alla sua morte nel 1838. Dopo la morte di Lopez è stata la sua segretaria e la mano destra, José María Cullen quello governatore eletto. Tuttavia, essendo Cullen un potenziale rivale di Buenos Aires governatore e rappresentante della Confederazione degli affari esteri, Juan Manuel de Rosas , ha cercato e ottenuto la cattura e l’esecuzione di Cullen, denominazione pro-Rosas Juan Pablo López come governatore. Il nuovo governatore ha mantenuto al potere, alternando con Pascual Echagüe , fino all’invasione provincia di Justo José de Urquiza s ‘Grande Armata nel 1851, e durante il suo mandato la provincia ha adottato una nuova costituzione nel 1841. Dopo l’organizzazione della nazione, la provincia è entrata in un’era di pace e prosperità, nel 1872 le ferrovie già collegati molti punti della provincia, nonché le linee telegrafiche, e nel 1889 l’ Università Provinciale di Santa Fe è stata fondata.
L’egemonia politica dei gruppi conservatori è stata contestata dalle nuove idee portate dai europei immigrati ha dato alla luce l’ Unione Civica Radicale (UCR) e il Partito democratico progressista (PDP), e la creazione della Federazione Argentina agraria . These two parties had many strong electoral contests with the province’s conservative parties. Questi due partiti avevano molti forti competizioni elettorali con partiti conservatori della provincia. Dopo la riforma elettorale del Roque Sáenz Peña nel 1912, l’UCR ha raggiunto il governo e vi rimase fino al colpo di stato del 1930. Durante questo periodo, più precisamente nel 1919, l’ Università Nazionale di Littoral è stata fondata. Nel 1932 fu il PDP che ha ottenuto il posto di governatore.
Le controverse elezioni del 1958 (da cui peronista candidati sono stati esclusi) hanno proposto un alleato del presidente eletto Arturo Frondizi al potere a Santa Fe, il Dott. Carlos Sylvestre Begnis. Il Governatore Begnis guidò rapidamente le tasche in dolorosamente necessarie opere pubbliche, in particolare la costruzione del Tunnel Hernandarias , a 10 miglia (16 km) lungo collegamento tra la città di Santa Fe e vicina Paraná. Il tunnel, la maggior parte dei quali viene eseguito con l’imponente fiume Paraná, è il più lungo in Argentina. Costretto a dimettersi dopo la pressione conservatore guidato Pres.. Frondizi dalla carica nel 1962, Begnis ha avuto la soddisfazione di vedere Hernandarias aperti nel 1969 e gli elettori lo schiacciante ritornano ufficio nel 1973 (questa volta, come un peronista).
Santa Fe ha subito la violenza della fine degli anni ’70 e la depressione degli anni 1980 più di quanto la maggior parte delle altre province. Ha continuato a languire economicamente nel corso del 1990 prospere, come rivalutato peso argentino ha messo pressione sui suoi settori produttivi. Toccando in basso intorno al 2002, la sua economia è cresciuta del 7% l’anno da allora. Il cuore del lucroso raccolto di soia in Argentina, la provincia di importanza ha continuato a crescere, ora rivaleggiando Provincia di Buenos Aires , come primo produttore agricolo della nazione, con il Rosario come uno dei porti più importanti in Argentina.
Il governo provinciale è suddivisa nelle consuete tre rami: l’esecutivo, guidato da un governatore, eletto dal popolo per non reelegible di quattro anni, che nominano l’armadio, il legislativo, formato da una legislatura bicamerale (una Camera di 50 membri Deputati e un 19-membro del Consiglio degli Stati, tutti eletti per quattro anni), e la magistratura, con a capo della Corte Suprema e completate da diversi tribunali inferiori. Dal 1991, i funzionari esecutivi e legislativi sono stati eletti nelle elezioni turno unico con un sistema discutibile conosciuta come la Ley de Lemas. Questo sistema è stato abolito nel 2004; quella nuova include obbligatorie elezioni primarie , che si sono tenute per la prima volta nell’agosto 2005, con buoni risultati, secondo la maggior parte di analisi. Le elezioni parlamentari del 23 ottobre 2005 sono state le prime principali elezioni che si terranno dopo l’abolizione della Ley de Lemas.

Pages: 1 2

Documenti associazione

Amministrazione

Clima Buenos Aires

22 febbraio 2019, 22:41
Parzialmente Nuvoloso
Parzialmente Nuvoloso
32°C
Vento: 4 m/s ENE