Mappa-nord-ovest Il nord-ovest argentino (Noroeste Argentino) è una regione di Argentina , composta dalle province di Catamarca, Jujuy, Salta, Santiago del Estero e Tucumán. La regione ha avuto 5 diversi biomi: Sub-andina: Sierras umide di levante / Le Valli fertili / I Canyon / Le alte montagne delle Ande / L’ Altiplano o Puna. Al di fuori del Yungas giungla ad est, nei pressi della regione del Gran Chaco, le uniche terre fertili sono quelli vicino i bacini dei fiumi. Antichi fiumi hanno creato una serie di canyon di suolo rosso, come la Quebrada de Humahuaca e le Valle Calchaquíes. Le alte vette delle Ande raggiungono dai 3.500 metri ad oltre 6.000 metri di altezza sull’altopiano di La Puna o Altiplano che si estende più a nord, in Bolivia. I venti orientali lasciano cadere le loro umidità nelle Sierras sub-andina fino ai pendici orientali delle Ande. Queste aree hanno un clima sub-tropicale caldo con piogge abbondanti come nelle Yungas (giungla). I venti inariditi continuano il loro percorso verso ovest, lasciando il Puna e la regione arida occidentale delle Ande, la steppa con ampie differenze di temperatura, caratterizza la maggior parte della regione. Le precipitazioni nella maggior parte del nord-ovest argentino lascia spazio ad un modello d’estate caratterizato dal clima monsonico, godendo così la maggior parte del tempo con circa 700 millimetri di precipitazioni annuali nella parte sud emisfero per i mesi estivi da dicembre a marzo.
La maggior parte della popolazione e l’attività economica della zona si concentrano nelle valli fertili. Da queste provengono, la coltivazione di canna da zucchero, tabacco e agrumi sono i più importanti, insieme all’ellevamento bovino e di capre. Fanno parte dell’economia anche importanti vigneti delle valle Calchaquíes nella regione di Cafayate. L’industria principale si bassa sulla canna da zucchero o di alimenti associati, fatta eccezione per l’estrazione dei minerali nei forni di acciaio di Altos Hornos Zapala. Le miniere che attualmente sono in funzione sono quelle di piombo, argento, zinco ed il sale ma anche da sottolineare l’estrazione degli idrocarburi.
Il nord-ovest argentino è visitato non solo da argentini, ma da persone provenienti da tutto il mondo, soprattutto da europei . Le destinazioni più comuni sono: la Quebrada de Humahuaca ed il Cerro de los Siete Colores, Cafayate e le Valles Calchaquíes, Tafi del Valle e le capitali delle province: San Miguel de Tucumán, San Fernando del Valle de Catamarca, Salta e San Salvador de Jujuy. I parchi nazionali della regione sono: Parco Nazionale Baritú Parco, Parco Nazionale Calilegua , Parco Nazionale di El Rey, Parco Nazionale Los Cardones ed il  Parco Nazionale Campo de los Alisos.
Oltre alla geografia della zona, la sua cultura è di grande interesse. La lingua locale è fortemente influenzata dalla cultura Quechua e dall’Aymara si tratta della regione ampiamente differenziata per l’eccellenza e per la sua grande caratteristica europea, molto di più di Buenos Aires. Questa influenza può essere vista nella musica, sull’abbigliamento ed i costumi del popolo.

Documenti associazione

Amministrazione

Clima Buenos Aires

24 aprile 2019, 00:25
Coperto
Coperto
17°C
Vento: 3 m/s SSE