Santiago del Estero (pronuncia spagnola: [santjago Del estero] ) è una provincia di Argentina , situata nel nord del paese. Neighbouring provinces are from the north clockwise Salta , Chaco , Santa Fe , Córdoba , Catamarca and Tucumán . Province confinanti sono da nord in senso orario di Salta , Chaco , Santa Fe , Córdoba , Catamarca e Tucumán.

Storia
Gli abitanti autoctoni di queste terre sono state le giurie-Tonocotés, Sanavirónes e altre tribù. Intrigante, Santiago del Estero è ancora a casa per circa 100.000 parlanti della varietà locale di Quechua , rendendo questo l’avamposto più meridionale della lingua del Incas. Piuttosto, quando il linguaggio ha raggiunto la zona, e come, è chiaro, però – potrebbe anche essere arrivato solo con le truppe indigene che hanno accompagnato le prime spedizioni spagnole.
Diego de Rojas fu il primo a raggiungere queste terre nel 1542. Francisco de Aguirre fondò la città di Santiago del Estero nel 1553 come la città più settentrionale fondata da spagnoli conquistatori provenienti dal Pacifico.
Santiago allora apparteneva a diversi governi, passando dal Intendency di Tucumán alla Audiencia de Charcas, poi di nuovo a Tucumán, di cui fu in seguito di essere nominato capitale.
Tuttavia, il vescovo si trasferì a Córdoba nel 1699 e il governo si trasferì a Salta due anni dopo. Inoltre, il percorso d’argento tra Buenos Aires e il Vicere del Perù passò attraverso Tucumán piuttosto che attraverso Santiago. La combinazione di queste circostanze drasticamente ridotto l’importanza della città e del territorio e, entro l’inizio del 19 ° secolo, la città era appena 5.000 abitanti.
Con la creazione della Intendenza di Salta, Santiago del Estero è stato trasferito alla nuova Intendenza di Tucumán.Nel mezzo del conflitto nazionale, Santiago del Estero separato dal Tucumán nel 1820, arrivando sotto il controllo di pro-autonomia Governatore Juan Felipe Ibarra. Tra i sostenitori più efficaci della nuova provincia, durante i primi decenni era Amancio Jacinto Alcorta , un giovane compositore di musica sacra, che, rappresentando la sua provincia 1826-1862, aiutato modernizzare il commercio e la tassazione nel giovane nazione instabile e promosso bancario nazionale e di credito. Nel 1856 la costituzione di provincia è stato formulato.
All’inizio del 20 ° secolo Santiago del Estero ha acquistato parte dei terreni che sono stati oggetto di un contenzioso con Chaco Provincia. Da allora la provincia aveva quattro città e 35.000 abitanti, molti dei quali vivevano in condizioni precarie. La costruzione della diga di Los Quiroga nel 1950 ha permesso la produttività della terra altrimenti arida essere aumentata di irrigazione. Artisti famosi argentini sceglievano per rilassarsi la famosa Río Hondo Hot Springs , negli anni 1958.
Durante il 1890, i responsabili politici nazionali erano a conoscenza di un poco pubblicizzato percorso turistico nord-ovest della città di Santiago del Estero, per cui, nonostante l’abietto mancanza di trasporto o alloggio servizi, un flusso costante di visitatori guidato a cavallo su terreno scosceso per ore per il gusto di godere di un cluster di sorgenti minerali raramente menzionati in quanto gli spagnoli li avevano notato prima nel 1543.
Diventando sempre più conosciuto, il Dipartimento dell’Agricoltura argentino ha commissionato all’Università di Buenos Aires Chimica professor Ercole Corti a studiare le molle. Completato il suo rapporto nel 1918, il dottor Corti ha confermato che il Río Hondo Hot Springs sono stati tra i più terapeutico sulla terra e, in un momento in cui sorgenti minerali stavano diventando una destinazione di primo piano per il ” turismo della salute “, Río Hondo presto cominciò ad attirare visitatori da tutta l’Argentina, accantonato come un resort di pubblico nel 1932, le prime strutture formali di hotel sono stati aperti alla fine del 1940 e sono oggi, le seconde sorgenti calde più visitate al mondo, dopo quelle di Reykjavik in Islanda.
La provincia, nel 1948, ha eletto un giovane peronista attivista di nome Carlos Juárez governatore della provincia. La figura centrale della politica di Santiago del Estero nel corso del tardo 20° secolo fu Juárez, era energico come ambizioso e divenne ben presto indispensabile alla politica locale (per lo più per delega). Un vero Caudillo (uomo forte), il suo atteggiamento amabile smentiva una profonda spregiudicatezza e nel frattempo, Santiago del Estero è rimasta una delle province più povere dell’Argentina, che cadrà sempre più indietro. Juárez, dal 1990, è stato prontamente ordinando le morti dei suoi avversari, in particolare quelli della ex governatore Iturre César nel 1996 e del vescovo Gerardo Sueldo nel 1998.
La morte di due giovani donne del posto, tuttavia, esposti assassino di Juárez, Antonio Musa Azar, e, di fronte a link innegabile litania di Musa Azar di omicidi del passato ed estorsioni, Juárez si è dimesso alla fine del 2002. Sua moglie, Nina Aragonés de Juárez , è stato raccolto a mano per sostituirlo, ma, lei stessa era rimosso dal suo incarico per ordine del presidente Néstor Kirchner . Marzo 2004.

Geografia e Clima
La provincia si trova quasi completamente nelle terre pianeggianti del Gran Chaco , con alcune depressioni. In queste depressioni lagune si sono formate, soprattutto a Bañado de Figueroa, Bañado de Añatuya, e quelli nei pressi del bacino del Salado e fiumi Dulce. Il Sumampa e Ambargasta sierre sono il risultato dell’influenza della Pampa a sud-ovest.
Il terreno, ricco di calce e sale, è arido e caratterizzato da semi-deserti e steppe. Il clima predominante è sub-tropicale, con una stagione secca e le temperature elevate durante tutto l’anno, la media annuale è di 21,5°C, aumentata a 24°C negli ultimi anni, con massimi fino a 50°C, con aumenti visibili temperatura dal 1970. Sorprendentemente, il massimo era di 38°C prima del 1910, e minimi di -5°C, che è aumentato a -2°C. La stagione secca, durante l’inverno, riceve una media di 120 mm di precipitazioni, ma la media annua è di 700 mm.

Pages: 1 2

Documenti associazione

Amministrazione

Clima Buenos Aires

22 febbraio 2019, 21:18
Prevalentemente Sereno
Prevalentemente Sereno
34°C