La Provincia di Chaco (in spagnolo : Provincia del Chaco) (pronuncia spagnola: Ciacco) è una provincia nel nord-est dell’Argentina . Con una superficie di 99,633 mila km 2 (38.469 km ²) e una popolazione di 1.055.259 a partire dal 2010, è il 12 ° più estesa e il 9 ° più popolosa delle 23 province argentine. Chaco è delimitata da Salta e Santiago del Estero a ovest, Formosa , a nord, Corrientes a est, e Santa Fe a sud. La provincia ha anche un confine internazionale con il Paraguay Dipartimento di Ñeembucú. La capitale e città più grande è Resistencia.
Chaco è stato a lungo tra le province con i peggiori indicatori sociali nel paese. Tra le province argentine, è all’ultimo posto per PIL pro capite e il 21 ° di indice di sviluppo umano , soprattutto vicini di Formosa e Santiago del Estero.
Chaco deriva dal chacú, il quechua parola usata per denominare un territorio di caccia o la tecnica di caccia utilizzata dalla gente del Impero Inca. Ogni anno, i grandi gruppi fino a 30 mila cacciatori sarebbero entrati nel territorio, formando colonne e girando la preda. Il missionario gesuita Pedro Lozano ha scritto nel suo libro Corografica Descrizione del Gran Chaco Gualamba, edito in spagnolo en Cordoba nel 1733: “La sua etimologia indica la moltitudine di popoli che abitano quella regione. Quando vanno a caccia, la indiani raccolgono da molte parti le vigogne e guanachi , che folla si chiama Chacu, in lingua quechua, che è comune in Perù, e che gli spagnoli hanno corrotto nel Chaco”. Tuttavia, la prima menzione nota del termine in un documento scritto è stato scritto dal all’allora governatore di Tucumán , Juan Ramírez de Velasco , che ha fatto riferimento alla regione del Chaco Gualamba in una lettera a Fernando Torres de Portugal y Mesía , viceré del Perù , datata nel 1589. Il nome Gualamba è di origine incerta e da allora è diventato in disuso.

Geografia
La Provincia del Chaco si trova all’interno della parte meridionale della molto più grande Gran Chaco regione, una vasta pianura pianura che si estende su territori in Argentina, Paraguay e Bolivia. Si estende su una superficie di 99,633 mila km 2 (38.469 km ²) e si classifica come la 12 ° provincia più grande per dimensioni. Il punto più alto della provincia è anche la più occidentale, nei pressi del comune di Taco Pozo , salendo 272 m (892 piedi). Il Paraná e Paraguay separano la provincia di Corrientes e la Repubblica del Paraguay. Nel nord, il Bermejo è l’unico altro confine naturale, che divide Chaco e Formosa. Nel sud, il 28 ° parallelo sud separa la regione dalla Provincia di Santa Fe , mentre ad ovest, confina con Salta e Santiago del Estero. Altri fiumi importanti sono il Negro e Tapenagá , palometa e Salado, tutti loro sono affluenti del fiume Paraná.

Storia
Chaco è una parola Quechua che si utilizza per la “caccia”, che era la principale fonte di cibo per gli aborigeni prima della colonizzazione spagnola delle Americhe. L’area era originariamente abitata da vari cacciatori-raccoglitori tribù della Mataco-Guaicuru famiglia linguistica. Diverse tribù native ( Guaraní , Toba , wichí e altri) hanno persistito nella regione e hanno importanti comunità di questa provincia così come in Formosa.
Il primo insediamento europeo fu fondato dal Conquistador Spagnolo Alonso de Vera y Aragón nel 1585 sotto il nome di Concepción de Nuestra Señora , ma è stato abbandonato nel 1632. Nel corso della sua esistenza, è stata una delle città più importanti della sua amministrazione, ma gli attacchi di indiani locali hanno costretto i residenti a lasciare tutto. Nel 17 ° secolo, il Río Negro San Fernando del gesuita missione è stata fondata nella zona della città moderna di Resistencia , ma fu abbandonata 15 anni dopo.
Il Gran Chaco regione è rimasta in gran parte inesplorato e disabitato da entrambi gli europei o gli argentini fino alla fine del 19 ° secolo, e dopo numerosi scontri tra Argentina e Paraguay durante la Guerra della Triplice Alleanza. San Fernando è stata così ristabilita, questa volta come avamposto militare, e rinominato in Resistencia nel 1876.
Il Territorio Nacional del Gran Chaco è stato istituito nel 1872. Questo territorio comprendeva la provincia e le terre che ora appartengono a Formosa Paraguay corrente. Il territorio del Grande Chaco fu sostituito dal Territorio Nacional del Chaco al momento della sua divisione amministrativa nel 1884. Progettato nel 1955 dalla giunta provinciale, dispute politiche ritardato il suo completamento fino al 1972.
Tra la fine del 19 ° secolo ed i primi decenni del 20 °, la provincia ha ricevuto una varietà di immigrati. Tra loro erano tedeschi del Volga e Mennoniti da Russia , Germania e Canada. Essi (insieme agli altri immigrati) sono stati in grado di trasformare la geografia ostile del Chaco in una regione agricola produttiva conosciuta per il suo latte e la produzione di carne bovina. Il territorio divenne provincia nel 1951, cambiando il suo nome in Provincia Presidente Perón, la provincia recuperato il suo nome storico nel 1955, quando l’esercito rovesciò il governo del presidente Juan Perón. Gli elettori del Chaco, tuttavia, hanno continuato a sostenere peronista candidati alle elezioni successive, soprattutto Deolindo Bittel , i cui tre mandati come governatore nel 1960 e 1970 erano ogni taglio corto da un intervento militare, ha corso per Vice President nel 1983 e poi servito come sindaco della capoluogo di provincia, Resistencia. Scarsamente servite da strade asfaltate e, quindi, molto dipendente ferroviario di passeggeri, Chaco è stato influenzato negativamente dalle privatizzazioni ferroviarie nazionali e le chiusure di linea dei primi anni 1990. La provincia, nel 1997, ha investito in SEFECHA, al momento della guida dell’abbonato di proprietà solo pubblicamente in Argentina. SEFECHA oggi trasporta circa un milione di passeggeri l’anno e ha contribuito alla provincia di vigorosa ripresa dalla crisi del 2002. Il Chaco, tuttavia, rimane tra le province con i peggiori indicatori sociali del paese, con il 49,3% della sua popolazione vive al di sotto la soglia di povertà da reddito, e il 17,5% dei bambini di età compresa tra 2 e 5 in uno stato di malnutrizione. Tra le province argentine, è all’ultimo posto con il PIL pro capite e il 21° di indice di sviluppo umano , soprattutto vicini di Formosa e Santiago del Estero.

Pages: 1 2

Documenti associazione

Amministrazione

Clima Buenos Aires

22 febbraio 2019, 21:19
Prevalentemente Sereno
Prevalentemente Sereno
34°C